La soluzione Kaspersky Internet Security for Android è stata potenziata con una nuova funzionalità, Cloud ML for Android, per combattere ancora più efficacemente le cyberminacce in continua evoluzione. Questa nuova funzionalità, basata sulla tecnologia Machine Learning, assicura il rilevamento proattivo e immediato di malware avanzati o precedentemente sconosciuti, così da minimizzare i rischi di esposizione dei dispositivi mobili ai cyberattacchi. Grazie a questa novità, le applicazioni malevole che potrebbero essere state scaricate su un dispositivo mobile vengono rilevate prima della loro attivazione.
 

Negli ultimi anni le cyberminacce rivolte ai dispositivi mobile si sono evolute in modo molto rapido, tanto che i sistemi di protezione esistenti non sono in grado di tenere il ritmo dei loro cambiamenti. I cybercriminali diventano sempre più creativi e trasformano i malware in modo sistematico, tanto da rendere sempre più difficile la loro identificazione. Considerata la rapida diffusione delle nuove tipologie di malware, un aggiornamento sufficientemente veloce delle soluzioni di sicurezza che li rilevano può essere problematico.    

Un passo in avanti nella lotta contro la cyberminacce, in costante evoluzione o sconosciute, è rappresentato da Kaspersky Internet Security for Android, che è stato aggiornato con una nuova tecnologia: Cloud ML for Android. Questa tecnologia permette alla soluzione di sicurezza di Kaspersky Lab di reagire in modo ancora più veloce alle cyberminacce sconosciute e di ridurre al minimo il numero dei falsi positivi.    

Quando un utente scarica un’applicazione sul proprio dispositivo mobile, la tecnologia impiega algoritmi di Machine Learning da cloud che sono stati preparati sulla base di milioni di sample di malware. Questo approccio prevede l’analisi, in meno di un secondo, di migliaia di parametri diversi dell’applicazione, inclusi i permessi richiesti e gli entry point, e fornisce istantaneamente un verdetto accurato. Anche se l’applicazione si rivela un malware specifico o modificato mai visto prima, Cloud ML for Android lo riconoscerà come un oggetto malevolo, basandosi su parametri tipici che corrispondono a cyberminacce già conosciute.    

La nuova tecnologia non utilizza solo algoritmi di Machine Learning, ma anche le informazioni di Kaspersky Security Network – l’infrastruttura di Kaspersky Lab “cloud-based”, complessa e distribuita, che esamina le cyberminacce anonimizzate e collegate a flussi di metadati condivise in modo volontario da milioni di utenti in tutto il mondo.    

Per ulteriori informazioni, contattaci allo 035-6666399 o a scrivi a rivenditori@questar.it.